Mobilità: marciapiedi, terra di nessuno!

Non ho nessuna pretesa di capire fino in fondo la Cina, la mia poi è solo un’esperienza di un mese in “un piccolo comune” di solo 8 milioni di abitanti, dove nessuno parla inglese e pure provare a comprare qualcosa per cena diventa un’avventura, dove i ravioli te li danno per colazione e per non dirti di no ti fanno grandi sorrisi!
E pure la mobilità di questa città è un capitolo a parte.
Ad Hangzhou un cinese su 4 possiede una macchina a benzina. 2 milioni di autovetture che il sabato e la domenica paralizzano la città, tanto che lo stesso percorso che durante la settimana fai in mezz’ora nel week end ci impieghi 3 volte tanto. A questo si sommano un numero imprecisato di motorini elettrici, un po’ di biciclette e tanta tantissima gente a piedi. D’altronde sono 8 milioni… tutti con le stesse necessità di spostamento e di movimento. Di portare il figlio al parco, al lago, allo zoo o al parco avventure. Tutti con le stesse necessità di fare la spesa, di andare dal parrucchiere o qualsiasi altra cosa. Continua a leggere

Road to China

Road to China

Legambiente di nuovo in viaggio oltre confini, questa volta in Cina. Saremo parte di un gemellaggio all’interno di un programma di scambio culturale tra associazioni non governative e no profit tra EU e Cina.

Le relazioni politiche, economiche e culturali tra Europa e Cina sono cresciute notevolmente negli ultimi anni. Riteniamo altrettanto importante dare uno slancio alle relazioni tra i soggetti della società civile.  Questo l’obiettivo del programma UE-Cina ONG Twinning exchange, promosso da Stiftung Asienhaus in cooperazione con CAN Europe / CANGO / Ccan e che vede coinvolte organizzazioni non governative e think tank da Europa e Cina. Il programma, sostenuto dalla Fondazione Robert Bosch Stiftung e Mercator, dà a personale europeo e cinese ONG l’opportunità di lavorare e studiare in una organizzazione cinese o europea da 4 a 8 settimane. 

Il nostro viaggio durerà dal 4 settembre al 3 ottobre, presso la città di Hangzhou, la capitale della provincia del Zhejiang, situata lungo la sponda del fiume Qjantang. Il programma si compone di due aree tematiche di cooperazione: ambiente e giustizia sociale; cambiamenti climatici e sviluppo low carbon.