Un sabato non troppo diverso

E’ trascorso così questo terzo sabato, tra adulti e bambini di ogni età, appartenenti ad una delle Community che hanno deciso di aderire al progetto di “raccolta differenziata” promosso da Green Zhejiang.
Un condominio composto da centinaia di famiglie, piuttosto benestanti, che si è lasciato trascinare in questa avventura dedicandosi per un giorno non solo ad imparare come si fa la raccolta differenziata, ma anche al recupero e al riuso di alcuni “rifiuti”.
Dai copertoni ai vecchi CD, dai calzini alle piccoli bottigliette di olio d’oliva qui venduto a carissimo prezzo in piccole bottiglie di plastica da 200 ml. Ma anche riutilizzo di riviste, rifiuti organici e produzione di saponi recuperando l’olio di casa. Sei tavoli di lavoro che hanno coinvolto circa 120 persone tra grandi e piccini, ognuno di essi tornato a casa con un oggetto recuperato e riutilizzato in qualche modo. Da vasi per le piante, a piccoli contenitori in carta, sottobicchieri e pupazzi.

[continua a leggere per vedere la galleria fotografica] Continua a leggere

Annunci

La prima settimana a Hangzhou

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si è conclusa la prima settimana ad Hangzhou.
La mia attività associativa qui a Hangzhou è iniziata con un caloroso “Welcome Katiuscia, Legambiente”  e la consegna della nostra bandiera associativa in segno di amicizia. Dopo i primi 3 giorni di workshop ne sono seguiti altri tre trascorsi ad approfondire e conoscere le diverse attività dell’Associazione asiatica, tra incontri svolti al 22esimo piano di un enorme palazzo al centro di Hangzhou e il piccolo laboratorio di analisi chimiche messo su da Green Zhoujing, grazie alla collaborazione del Governo provinciale che molto punta sulle attività dell’ONG per cambiare e migliorare le condizioni ambientali di questa zona. Diversi i responsabili dei vari dipartimenti che si sono interscambiati per raccontarmi le loro attività, i successi ma anche i prossimi passi. E come sempre confronti, differenze e posizioni anche rispetto ai Governi. Abbiamo parlato di mobilità, traffico, ma anche aria, acqua rifiuti, rinnovabili e forse il tema più difficile, i fondi! In 15 anni di storie e di attività Green Zhoujing è riuscita non solo a vincere diversi premi assegnati da Istituzioni, fondazioni e società civile ma anche a mettere su due sistemi di monitoraggio per l’aria e i fiumi che mettono al centro i cittadini, la consapevolezza e la partecipazione. Attività che si sostituiscono quasi completamente a quelle delle Istituzioni competenti cinesi, ma che da queste traggono spunto per intervenire soprattutto in casi di emergenza. Continua a leggere